Bando di gara per la realizzazione degli impianti elettrici nella Chiesa di San Giorgio dei Greci proroga gara
 

L'Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia è l'unico centro di ricerca greca all'estero.

Fu fondato nel 1951 in seguito ad un accordo culturale del 1948 tra l'Italia e la Grecia.
Nel 1953 lo stato greco offrì in dotazione il patrimonio mobile ed immobile che la storica Confraternita dei Greci Ortodossi di Venezia gli aveva ceduto, a condizione di garantire la sussistenza a quest'ultima.

L'Istituto, che ha sede nel palazzo del Collegio Flanghinis, cominciò a funzionare nel 1958, appena ultimati i grandi lavori di radicale restauro degli edifici della Confraternita.
L'obiettivo principale dell'Istituto è lo studio della storia bizantina e postbizantina, indirizzato soprattutto verso la storia dei territori greci sotto dominazione latina, sulla base degli archivi italiani ed in particolare veneziani, e inoltre la pubblicazione delle relative fonti.

La ricerca negli archivi e nelle biblioteche viene sviluppata da laureati Greci, ai quali viene messa a disposizione una borsa di studio per preparare tesi di dottorato e altri studi su argomenti di storia, d'arte e di letteratura delle regioni greche sotto dominazione veneziana, ma anche su materie riguardanti la storia e l'attività della Confraternita Greca.

L'Istituto pubblica il suo bollettino annuale "Thesaurismata" e le collane "Biblioteca", "Oriens Graecolatinus", "Graecolatinitas Nostra-Fonti" e "Convegni".


Storia | Istituto Ellenico | Biblioteca | Archivio | Museo | Complesso: edifici - chiesa
Pubblicazioni | Manifestazioni - Contatti
© 2001-2003 Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini di Venezia. Castello 3412, 30122 Venezia.